Se vuoi configurare un eCommerce in modo rapido e sicuro, WooCommerce è senza dubbio una delle opzioni più vantaggiose e comode. Creare un negozio online con WooCommerce ha il grande vantaggio di essere prodotto in ambiente WordPress, uno dei più conosciuti da tutte le tipologie di utenti. Approfittando del fatto che SiteGround ha lanciato il suo eBook gratuito “Inizia la tua attività online con un negozio WooCommerce”, in cui analizza, tra gli altri aspetti, l’ottimizzazione della sicurezza dell’eCommerce, esamineremo alcune chiavi di base su questo punto importante.

Ed è che come futuro proprietario di un eCommerce, è importante che ti fermi quando selezioni un provider di hosting adatto alle tue esigenze e in cui il tuo reddito sia gestito in modo sicuro. La sicurezza è diventata un requisito essenziale per qualsiasi sito web o negozio online che si rispetti, quindi è importante eseguire una serie di passaggi per proteggere il tuo spazio online.

  1. Assicurati di rispettare gli standard PCI e di sicurezza
    Per garantire che tutte le aziende che accettano, elaborano e detengono carte di credito siano conservate in un ambiente sicuro, sono stati creati gli standard PCI DSS (Payment Card Industry Data Security Standards). Si tratta di un insieme di standard di sicurezza inizialmente creati per garantire che tutte le aziende che accettano, elaborano e archiviano
    carte di credito, mantenendo un ambiente sicuro.

Rappresenta un insieme di controlli che devono essere soddisfatti sia dalla tua installazione web che dal tuo provider di hosting. Anche se non accetti carte di credito direttamente ma tramite PayPal, ad esempio, che di solito è il caso più comune, avere un host conforme allo standard PCI garantisce che il tuo provider prenda sul serio la sicurezza e la mantenga al sicuro. continuamente.

  1. Utilizza un certificato SSL
    È un must per un negozio online. Questi tipi di certificati vengono utilizzati per crittografare la connessione tra un sito Web ei suoi visitatori, proteggendo così i dati sensibili dei client che vengono trasferiti dal browser al server. Possiamo parlare di:

Certificati SSL standard. Vengono emessi per un unico nome di dominio, senza coprire i sottodomini. Ad esempio, se lo fai per www.webtest.com, non lo farai per webtest.com (sono considerati domini diversi).
Certificati SSL WildCard. Vengono emessi per un nome di dominio e tutti i suoi sottodomini.
Certificati SSL EV. In questo tipo di certificato devi verificare di essere il proprietario del dominio, quindi il processo è più rigoroso. Tuttavia, questi certificati aumentano il livello di fiducia in un sito web.
Crittografiamo il certificato. Un progetto per fornire un certificato SSL a chiunque gratuitamente.

  • Assicurati che il tuo hosting abbia i seguenti elementi
    PHP7, che offre una maggiore velocità di caricamento e accesso a Internet.
  • Unità SSD, i dischi rigidi più moderni e veloci attualmente disponibili sul mercato.
  • Data center nel tuo continente e CDN. Se il tuo sito web si rivolge a clienti specifici in un paese, dovresti selezionare un server più vicino ai tuoi clienti. D’altra parte, se ti rivolgi a utenti di tutto il mondo, sarà importante utilizzare una rete di distribuzione di contenuti o CDN, che ti offre più server in diverse posizioni geografiche, per servire i tuoi diversi clienti da ciascuno di essi
  • Web Application Firewall. Se il tuo provider di hosting supporta e mantiene un WAF per WordPress e WooCommerce, puoi ottenere protezione contro le vulnerabilità zero-day, un tipo di attacco progettato per sfruttare le vulnerabilità nel software sconosciuto al suo produttore.